MENUMENU
Home » Brand » Chanel » Karl Lagerfeld una vita al servizio della moda
25 febbraio 2019
Brand, Chanel, Fendi

Karl Lagerfeld una vita al servizio della moda

In questi giorni il mondo della moda, alle prese con la fashion week di Milano, piange la scomparsa di uno dei suoi protagonisti più d’eccellenza: Karl Lagerfeld. Talento incommensurabile, questo stilista si è spento all’età di 85 anni (o forse 91 come sospetta qualcuno) dopo aver dedicato tutta la sua vita alle collezioni e alle passerelle. Il suo contributo è stato sempre innovativo e rispettoso delle donne, portando originalità e dettando nuovi stili iconici stagione dopo stagione.

Molti lo chiamano il Re Mida del lusso, un artista ammirato ma anche molto temuto. Un uomo brillante Lagerfeld, ma anche con un grande cuore al punto che negli anni si è distinto per dare il suo grande contributo in progetti di beneficenza lontani dai riflettori. Nella sua vita professionale ha creato collezioni memorabili per due fra i brand della moda più riconoscibili. Stiamo parlando di Chanel, con cui viene identificato maggiormente visti i 36 anni di collaborazione, e Fendi, con cui i legami sono solidi ma più sfumati.

 

Lo stile inconfondibile di Karl Lagerfeld

La vita di Karl Lagerfeld è stata senza dubbio un impegno continuo a sviluppare progetti e a guardare il futuro. Non era solo uno stilista ma anche un fotografo che scattava personalmente molte delle immagini per le campagne pubblicitarie. In più si distingueva come talent scout e uomo di marketing, partecipando in diversi campi e portando sempre il suo tocco creativo. Memorabile il Karl Box per Faber-Castell con una miriade di pastelli, colori, matite colorate e gessetti.

La sua voglia di mescolare le carte della moda lo ha portato poi a collaborare anche con il noto marchio di abbigliamento svedese H&M, in una collezione andata letteralmente a ruba in pochissimi giorni.

E poi c’è l’amore per gli animali e per la sua gattina Choupette, oggi sua erede, diventata protagonista di capi di abbigliamento e accessori a marchio Lagerfeld. Sì, perché come molti sanno questo grande uomo non lavorava solo per le maison più chic, ma aveva anche un proprio brand fondato nel 1980 a cui però si dedicava saltuariamente. Per il suo marchio prima chiamato Lagerfeld Gallery e poi Karl Lagerfeld hanno sfilato le più celebri modelle, come la bellissima Claudia Schiffer.

 

Quale futuro per Chanel e Fendi dopo Karl Lagerfeld

Il braccio destro di Lagerfeld negli ultimi tempi è sempre stata Virginie Viard. E’ lei a raccogliere la sua eredità e a diventare oggi direttore creativo e punto di riferimento stilistico per la maison Chanel. Fu proprio la Viard a presentarsi agli applausi del pubblico alle sfilate di gennaio, facendo già temere il peggio per Lagerfeld mai avvezzo ad evitare gli operatori del settore e i giornalisti.

Per quanto riguarda Fendi invece Lagerfeld seguiva le collezioni donna. Il direttore creativo è Silvia Venturini Fendi, che si occupa degli accessori e delle linee uomo e bambino. E’ proprio lei in questi giorni ad esprimere la gratitudine del brand verso un grande stilista che è stato in grado di innovare, rendere ancora più iconico e plasmare il DNA del fashion brand.

Il mondo della moda perde con Lagerfeld un po’ della sua essenza. Impossibile trovare un suo erede, ma di sicuro continueremo a vedere nelle collezioni che verranno il suo genio creativo che ha ispirato e continuerà ad ispirare intere generazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>