MENUMENU
Home » Guide Abbigliamento » Le guide per l'abbigliamento da Uomo » Pantaloni uomo: come scegliere quello giusto

Pantaloni uomo: come scegliere quello giusto

I pantaloni uomo sono stati per lungo tempo il vero e proprio simbolo di virilità. Oggi ne esistono di ogni tipo e modello e non è così semplice trovare quello più giusto per ognuno di noi.

Come per gran parte dei capi di vestiario, nelle epoche storiche precedenti la nostra, i pantaloni denunciavano l’appartenenza ad una certa classe sociale. Da quelli da equitazione a quelli da lavoro in tela blu di Genova (antesignani dei moderni blue jeans): le tipologie dipendevano essenzialmente dall’utilizzo che se ne faceva e quindi dall’appartenenza ad un certa classe di censo.
I pantaloni uomo con la forma che conosciamo noi risalgono alla metà del XIX secolo. Pare, infatti, che Lord Brummel sia stato l’artefice di questa moda.

Oggi le differenze si sono limate e le attività sono più o meno comuni a tutti, quindi esistono tipologie di pantaloni adatte ai diversi utilizzi. Vediamo quali sono modelli e tessuti oggi a disposizione in modo da poter effettuare una scelta oculata.

Come scegliere il pantalone uomo

vestito uomo stile pantaloni uomoPochi sanno che la prima apparizione di questo capo di abbigliamento avvenne durante una rappresentazione di Pantalone (maschera di Carnevale da cui ne eredita il nome). Proprio da qui si diffusero i pantaloni, prima nella moda maschile e successivamente in quella femminile. I pantaloni da uomo, grazie alla loro comodità, vennero utilizzati inizialmente come indumenti da lavoro e, successivamente, divennero il capo d’abbigliamento maschile per eccellenza.

Nella scelta dei pantaloni occore prendere in considerazione prima di tutto l’utilizzo che se ne deve fare. Ci sono pantaloni e pantaloni e non tutti si possono utilizzare in tutte le occasioni. In secondo luogo è opportuno pensare agli abbinamenti: camicia uomo, scarpa, t-shirt, giacca uomo, cintura.

La moda maschile ha canoni molto più definiti di quella femminile e ci sono alcune regole che non devono essere infrante.

Shopping online pantaloni da uomo

Soprattutto negli acquisti online occorre prestare attenzione alla taglia e al modello del prodotto. A differenza delle camicie, i pantaloni hanno forme abbastanza standardizzate e quindi è più facile non sbagliare, basta conoscere la propria taglia esatta. Molti siti web riportano anche, oltre alla taglia, indicazioni relative alla vestibilità del capo. Inoltre il prodotto in genere viene mostrato da diverse prospettive e abbinato ad altri capi, in modo da poterne valutare forma (ad esempio se a vita alta o bassa) e abbinabilità dei colori.

Modelli di pantalone uomo: ad ogni occasione il suo

I tagli di pantalone sono molto diversi tra loro e la scelta dei modelli tra cui scegliere molto vasta. Troviamo quelli corti, come shorts o bermuda, utilizzati nel periodo estivo e nel tempo libero.

Tra i pantaloni lunghi ci sono i jeans, utilizzati soprattutto nel tempo libero, ma non solo. Senza piega e sicuramente più comodi da indossare. I pantaloni eleganti hanno in genere la piega, sono leggermente più corti davanti e lunghi dietro per coprire almeno mezzo tacco della scarpa.

I pantaloni sportivi sono dotati di tasconi laterali posizionati sulle gambe. Sulla maggior parte dei pantaloni uomo invece il numero di tasche è 4, due sul davanti e due dietro.

Oggi i pantaloni casual sono quasi tutti custom fit. Quelli regular fit, tubolari, ormai sono quasi sempre appannaggio degli uomini di una certa età.

Lo stile del pantalone uomo

Lo stile del pantalone da indossare dipende dal gusto personale e dall’occasione.
jeans pantaloni uomo casualNormalmente per uscire con gli amici si sceglie un modello jeans, confortevole e casual. In estate si possono utilizzare bermuda in lino, freschi e leggeri. Con i pantaloni sportivi si può abbinare una maglietta, una camicia sportiva o una polo. I più giovani utilizzano pantaloni baggy, ovvero pantaloni cavallo basso e vita bassa – in alcune occasioni così tanto da far intravedere l’intimo, di solito con logo a vista. I bikers utilizzano pantaloni in pelle nera aderenti, un po’ retrò, per veri amanti del genere.

I pantaloni eleganti sono riservati:

  1. alla vita professionale: molte aziende consentono l’utilizzo di pantaloni e tenute casual il venerdì, per questo motivo denominati appunto venerdì casual;
  2. alle cerimonie e alle occasioni di una certa importanza.

La scelta dei tessuti

I pantaloni casual sono di solito realizzati in cotone, se leggermente elasticizzati hanno necessariamente una componente sintetica. I pantaloni in lino riservati invece alla stagione calda, sono in genere morbidi e poco strutturati, si possono portare anche lievemente stropicciati e di solito di colori chiari. Per l’inverno l’ideale per affrontare le temperature rigide è il velluto per i modelli sportivi, la lana e il fresco di lana vengono invece utilizzati per i pantaloni classici.

Attenzione ai dettagli

pantaloni eleganti uomo piega e penceCome per altri capi del guardaroba maschile anche per quello che riguarda il pantalone, lo stile risiede nel dettaglio. I bottoni possono essere bombati o piatti, in madreperla nei capi più eleganti. I jeans hanno bottoni in metallo a pressione e cerniere in metallo.

Nei pantaloni eleganti le cuciture devono essere piatte e invisibili; alcuni modelli sportivi presentano invece impunture spesse e a vista.

I modelli eleganti hanno spesso delle pinces sotto la vita, dettaglio ovviamente assente in quelli sportivi. I pantaloni uomo possono essere stretti alla caviglia, a zampa di elefante o tubolari.

L’importanza del colore

I pantaloni uomo classici ed eleganti sono in genere neri, blu, grigi, con fantasia gessata, principe di Galles o a quadretti. Nei pantaloni sportivi ci si può sbizzarrire quanto a colori: sono ammessi quasi tutti, basta saperli abbinare. Tenete presente che quello che va di moda un anno facilmente non lo sarà l’anno successivo. Osate coi colori solo se siete pronti ad affrontare la possibilità che i vostri pantaloni passino rapidamente di moda. Se non lo siete attenetevi ai classici: nero, blu, azzurro.

Pantaloni uomo: come scegliere gli accessori da abbinare

pantaloni uomo abbinamentiCintura

Classica in pelle nera con fibbia discreta per i pantaloni eleganti, di altri colori per tutte le altre tipologie di pantalone.

Calzini

Per quello che riguarda le regole classiche i calzini dovrebbero essere lunghi, di colore scuro e non visibili. Alcuni modelli di jeans corti li lasciano scoperti, se piacciono occorre fare in modo che si abbinino al resto.

Scarpe

L’abbinamento scarpa pantalone vuole la completa assonanza. Alcuni rischiano accoppiate pantaloni classici con scarpe sportive e jeans con i mocassini. Tutto si può fare ma prestate sempre attenzione all’effetto finale e all’occasione in cui li indossate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>