Home » Guide Abbigliamento » Le guide per l'abbigliamento da donna » Scegliere il tailleur donna: dall’ufficio al tempo libero

Scegliere il tailleur donna: dall’ufficio al tempo libero

Chi ama vestire con stile, senza mai rinunciare ad un tocco di classe si chiede spesso come scegliere il tailleur donna più indicato, sia in base alle situazioni che al proprio fisico. Questo capo è infatti estremamente versatile e con i giusti accorgimenti regala una perfetta eleganza in ogni circostanza.

Ma il completo giacca e pantaloni che oggi portiamo senza farci troppe domande ne ha fatta di strada dalle sue origini. Un tempo veniva creato unicamente da sarti per uomo, in francese appunto tailleur da cui questo capo ha preso il nome. Per un breve tempo è stato anche definito lady’s suit. Alla fine però ha prevalso la sua anima democratica, tornando al nome originario e diventando un’icona dell’emancipazione femminile. Aggraziato, mascolino, androgino: il tailleur ha tante sfaccettature ed è ormai un abbigliamento immancabile nel guardaroba di tante donne che non rinunciano allo stile, soprattutto in ufficio. Vediamo quindi come sceglierlo e come abbinarlo.

Dalle occasioni di lavoro alle cerimonie: come scegliere il tailleur donna

Eleganza e praticità hanno permesso al completo di essere il capo di abbigliamento top per l’ufficio. Nella sua versione più classica composta da giacca, pantalone o gonna, da abbinare con camicia e scarpe décolleté, rimane un must impossibile da scalfire.

I colori prediletti sono sempre il blu e il nero, ma prendono sempre più piede varianti neutre come il grigio. A tinta unita o a fantasia (gessato, quadretti e tweed), la scelta è davvero vasta. Foulard e cintura sottile arricchiscono questo outfit, rendendolo ancora più chic.

>>LEGGI ANCHE: Le offerte online più cool del mondo della moda! Guida pratica su come e dove trovarle<<

Il tailleur per i momenti importanti

In quanto abito elegante il tailleur può essere giocato anche fuori dal mondo del lavoro, per un’occasione importante come ad esempio una cerimonia. Con pantalone a vita alta, giacchina corta e blusa decorata da ruches o volants, offre un’eleganza senza tempo molto giovanile.

Come sempre i colori scuri si adattano meglio per la sera, mentre di giorno è consigliabile prediligere tinte più vivaci come ad esempio il rosso, l’arancio o il corallo molto di moda nel 2019.

Come scegliere il tailleur donna per il tempo libero

Negli anni il completo è cresciuto e si è evoluto fino ad uscire dai soliti standard che lo vedevano imprigionato in schemi e ruoli. Oggi indossare un tailleur donna nel tempo libero infatti non dà più un’aria impettita, l’importante però è fare le scelta giuste con sobrietà e stile

Largo alla fantasia quindi, con colori chiari e tessuti come il tartan, il pattern pied de poule o le decorazioni floreali. Chi ama osare può mettere da parte il tacco décolleté e azzardare con uno stivaletto o perché no una sneaker.

Consigli su come indossare il tailleur donna

Per sapere come scegliere il tailleur donna è fondamentale anche essere consapevoli delle proprie forme e indossare il modello che più ci valorizza. Il completo giacca e pantaloni o gonna infatti ben si adatta ad ogni corpo, basta solo avere qualche piccolo accorgimento.

Alle silhouette alte si consiglia un pantalone cropped dal taglio moderno e un blazer lungo avvitato che cade sui fianchi con scarpa bassa e stringata. Se preferisci una gonna prova con un modello svasato.

Per le più minute con statura che non supera il metro e sessanta la scelta giusta invece è il tailleur con pantalone a sigaretta a vita alta che slancia la figura. Per la giacca la preferenza verte su un modello corto, tagliato sotto al seno. A completare l’outfit, ovviamente, un bel paio di tacchi. Alle curvy invece stanno bene colori scuri e giacca lunga, magari asimmetrica. Il pantalone può essere sia largo che a sigaretta, l’importante è che non sia troppo aderente. Largo invece alla gonna, di ogni tipo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>